Giornata Mondiale del Rene: 9 marzo 2017

GMR_header

Le immagini della GMR 2017

Foto_GMR17_Milano

(Clicca per ingrandire)

  • Giornata Mondiale del Rene GMR17_Milano2017 – Milano, 9 marzo: il Presidente della Società Italiana di Nefrologia, prof. Loreto Gesualdo, e il Presidente della Fondazione Italiana del Rene, prof. Alessandro Balducci, presiedono all’incontro in Piazza Città di Lombardia.

 


Presidenza della repubblica MedagliaGMR 2017GMR 2017 –  La medaglia di rappresentanza conferita dal
Presidente della Repubblica

 

13 febbraio 2017 – In occasione della GMR 2017, il Presidente della Repubblica italiana ha conferito la medaglia di rappresentanza per il progetto Prevenzione delle malattie renali.

E’ con orgoglio che la FIR ne dà notizia a tutti i Soci e sostenitori.


Scarica il poster della GMR 2017Poster_GMR2017_piccolo

Clicca qui e scarica il poster della GMR 2017, dedicato alla “Malattia renale e obesità”, il tema di quest’anno, appositamente realizzato dalla FIR in collaborazione con la Società Italiana di Nefrologia e la Croce Rossa Italiana.

Il 9 marzo, tutti insieme per proteggere il nostri reni e la nostra salute!


Le iniziative e le attività dei singoli Centri sono illustrate nella cartina qui sotto

Scarica tutte le iniziative della GMR 2017


Aiutaci a portare avanti la nostra causa!FIR_logo_piccolo

Vuoi sostenere le iniziative promosse dalla Fondazione Italiana del Rene per promuovere la ricerca sulla cura delle malattie renali?

Vivi con noi la GMR 2017!

– Vuoi partecipare attivamente alla Giornata Mondiale del Rene 2017?
– Vuoi collaborare?
– Vuoi ricevere informazioni specifiche?

1) Compila il form per rimanere aggiornato sulle nostre iniziative:

Informazioni GMR 2016
Invio
* Tutti i campi sono obbligatori. Cliccando su “Invia” l’Utente dichiara, sotto la propria responsabilità che: a) tutti i dati inseriti nel presente form di registrazione corrispondono al vero e di risponderne a pieno titolo e per qualsiasi ragione; b) di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy e di accettare I termini e le condizioni d’uso. A tal fine, cliccare su “Invia” è da intendersi quale accettazione da parte dell’Utente del trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lgs. 196/03 secondo quanto previsto dall’Informativa sulla privacy e dai Termini e le condizioni d’uso.

 

2) Oppure scrivici, telefonaci, inviaci un fax indicando i tuoi dati (nome, cognome e città, i tuoi recapiti email e telefonico) e ti terremo aggiornato su tutte le iniziative che si terranno attorno a te!

Fondazione Italiana del Rene (FIR)
Viale dell’Università, 11
00175 Roma
Tel.: 06.4465270 (lunedì-venerdì, ore 9-17)
Fax: 06.4465270
e-mail: contatti@fondazioneitalianadelrene.org


A proposito della GMRLogo_WKD2017

Che cos’è?
La Giornata Mondiale del Rene è una campagna di sensibilizzazione globale volta ad aumentare la consapevolezza dell’importanza dei nostri reni.

La Giornata Mondiale del Rene si svolge ogni anno. In tutto il mondo si contano molte centinaia di eventi: dall’Argentina alla Malesia, dal Giappone all’Italia. Tutto ciò, per creare consapevolezza. Consapevolezza per assumere comportamenti preventivi, consapevolezza per i fattori di rischio, la consapevolezza su come vivere con una malattia renale. Una grande, articolata iniziativa per salvaguardare la salute dei reni di tutti.

Lo scopo
Rene2La Giornata Mondiale del Rene si pone lo scopo di aumentare la consapevolezza dell’importanza dei reni per la salute generale di tutti noi e per ridurre la frequenza e l’impatto delle malattie renali e dei loro problemi correlati in tutto il mondo.

Gli obiettivi

Aumentare la consapevolezza sull’importanza dei nostri reni.

  • Evidenziare che il diabete e l’ipertensione sono fattori di rischio per la malattia renale cronica.
  • Incoraggiare lo screening sistematico per la malattia renale cronica di tutti i pazienti con diabete e ipertensione.
  • Incoraggiare comportamenti preventivi.
  • Educare tutti i professionisti sanitari sul loro ruolo chiave nel rilevare e ridurre il rischio di malattia renale cronica, in particolare nelle popolazioni ad alto rischio.
  • Sottolineare il ruolo fondamentale delle autorità sanitarie locali e nazionali nel controllare l’epidemia di malattia renale cronica. In occasione della GMR tutti i governi sono incoraggiati a intraprendere azioni e investire risorse per intensificare i controlli della salute renale.
  • Incoraggiare il trapianto quale opzione di miglior esito per l’insufficienza renale, e l’atto della donazione d’organo quale iniziativa salva-vita.

La storia della GMR
La GMR ha inizio nel 2006 e da allora non ha smesso di crescere, di svilupparsi, di coinvolgere: professionisti, operatori, istituzioni, enti, agenzie, cittadini… Così, ogni anno, la GMR pone in evidenza un tema particolare. Se quest’anno l’attenzione è rivolta a Malattia renale e obesità, negli anni scorsi i temi sono stati:

  • 2016 Malattie renali e bambiniRene1
  • 2015 Salute renale per tutti
  • 2014 Nefropatia cronica e invecchiamento
  • 2013 Reni per la vita
  • 2012 Donare – Reni per la vita – Ricevere
  • 2011 Proteggi i tuoi reni: salva il tuo cuore
  • 2010 Proteggi i tuoi reni: controlla il diabete
  • 2009 Proteggi i tuoi reni: abbassa la pressione
  • 2008 I reni “sorprendenti”
  • 2007 MRC: comune, dannosa e curabile
  • 2006 I reni sono ok?

La GMR ricorda che, a proposito di reni…

I reni sono organi complessi e decisamente “sorprendenti” che svolgono molti compiti essenziali per mantenerci sani. Piccoli meno di un pugno, si trovano in profondità nell’addome, sotto la gabbia toracica. Loro compito principale e quotidiano è quello di eliminare le tossine e l’acqua in eccesso dal sangue. Inoltre, aiutano a controllare la pressione sanguigna, sono importanti per la produzione dei globuli rossi e per mantenere in salute le nostre ossa, concorrono a controllare attentamente i livelli di molti minerali e molecole nel sangue, tra cui sodio e potassio, e a controllare l’acidità del sangue.

Lo sapevate che i reni:

  • Ci consentono di urinare
  • Rimuovono i rifiuti e liquidi in eccesso dal sangue
  • Controllano l’equilibrio chimico del corpo
  • Contribuiscono a controllare la pressione sanguigna
  • Aiutano a mantenere sana la struttura ossea
  • Contribuiscono alla produzione dei globuli rossi

Prenditi cura dei tuoi reni

Le malattie renali sono “sicari” silenziosi, che influenzano enormemente la qualità della vita. Ci sono tuttavia 8 semplici modi per ridurre il rischio di sviluppare malattie renali. Eccoli:

  1. Mantenersi in forma e attivi
  2. Controllare il livello di zucchero nel sangue
  3. Controllare la pressione sanguigna
  4. Seguire una dieta sana ed equilibrata, ridurre il consumo di sale e mantenere il peso sotto controllo
  5. Mantenere un corretto e regolare apporto di liquidi
  6. Non fumare
  7. Non assumere farmaci se non su indicazione del medico
  8. Mantenere sempre controllata la funzione renale se si ha uno o più dei fattori “ad alto rischio” (diabete, ipertensione, obesità, genitori o parenti prossimo affetti da malattie renali, se di origine africana, asiatica o aborigena)

Guarda anche questo video, appositamente realizzato per la GMR 2017:


La GMR 2017 nel mondo

– Per la GMR 2017 nel mondo vedi qui.

Giornata Mondiale del Rene: 10 marzo 2016

Le interviste per la GMR 2016

Ascolta le 10 brevi interviste al Prof. Alessandro Balducci, presidente della FIR, in occasione della GMR 2016: scarica il file zip.


Scarica il file che riassume tutte le attività della GMR 2016: clicca qui

* * * * *

Le malattie renali colpiscono milioni di persone in tutto il mondo, tra cui molti bambini, che possono essere a rischio già in età infantile.

È quindi fondamentale incoraggiare e facilitare l’educazione, la diagnosi precoce e uno stile di vita sano per combattere l’aumento delle malattie renali prevenibili e per il trattamento di bambini con disturbi renali congeniti e acquisiti.

Ricordati: 10 marzo 2016: Giornata Mondiale del Rene
cal-button-ical

Un impegno di molti per ribadire l’importanza fondamentale dei reni e della loro salute per il nostro benessere, e per sensibilizzare l’opinione pubblica su un insieme di patologie in continuo aumento e che possono condurre, se non prevenute, alla dialisi e al trapianto.

Un semplice esame delle urine e il dosaggio della creatinina nel sangue sono il primo passo per diagnosticare una malattia del rene. Identificare una malattia renale in fase precoce è sempre utile per prevenirne l’evoluzione e le complicanze.

GUARDA IL VIDEO DI ROBERTO GIACOBBO, TESTIMONIAL D’ECCEZIONE DELLA GMR 2016: per prevenire la salute dei nostri reni!
Scarica questo video

Guarda l’intervento del Prof. Alessandro Balducci, Presidente FIR, alla trasmissione “Il mio medico” (TV2000) dedicata a curare e prevenire le malattie renali in occasione della GMR 2016.

 

Le iniziative e le attività dei singoli Centri sono illustrate nella cartina qui sotto.


* * * * *

GMR 2016: i video per l’educazione dei bambini (a cura di G. Quintaliani)

Guarda il video appositamente realizzato per la GMR 2016: è dedicato all’educazione dei bambini sul tema dei reni.
Scarica questo video

Guarda anche questo video, appositamente realizzato per la GMR 2016, che spiega ai bambini e agli  adolescenti che cosa sono i reni.
Scarica questo video

Ancora per la GMR 2016, questo video spiega, sempre ai bambini, le malattie renali.
Scarica questo video

Sempre per la GMR 2016, guarda anche questo video appositamente realizzato per la GMR 2016, che propone di conoscere i tuoi reni.
Scarica questo video

Per la GMR 2016, a cura della Soc. Italiana di Nefrologia Pediatrica, è questo video: Custodisci il tuo Rene.
Scarica questo video

* * * * *

GMR 2016: altre notizie, informazioni e aggiornamenti in tempo reale anche sulla nostra pagina Facebook.

Scarica le prime foto della GMR 2015.

* * * * *

Aiutaci a portare avanti la nostra causa!

Vuoi sostenere le iniziative promosse dalla Fondazione Italiana del Rene per promuovere la ricerca sulla cura della Malattia Renale?

Vivi con noi la giornata!

– Vuoi partecipare attivamente alla Giornata Mondiale del Rene 2016?
– Vuoi collaborare?
– Vuoi ricevere informazioni specifiche?

1) Compila il form per rimanere aggiornato sulle nostre iniziative:

Informazioni GMR 2016
Invio
* Tutti i campi sono obbligatori. Cliccando su “Invia” l’Utente dichiara, sotto la propria responsabilità che: a) tutti i dati inseriti nel presente form di registrazione corrispondono al vero e di risponderne a pieno titolo e per qualsiasi ragione; b) di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy e di accettare I termini e le condizioni d’uso. A tal fine, cliccare su “Invia” è da intendersi quale accettazione da parte dell’Utente del trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lgs. 196/03 secondo quanto previsto dall’Informativa sulla privacy e dai Termini e le condizioni d’uso.

 

2) Oppure scrivici, telefonaci, inviaci un fax indicando i tuoi dati (nome, cognome e città, i tuoi recapiti email e telefonico) e ti terremo aggiornato su tutte le iniziative che si terranno attorno a te!

Fondazione Italiana del Rene (FIR)
Viale dell’Università, 11
00175 Roma
Tel.: 06.4465270 (lunedì-venerdì, ore 9-17)
Fax: 06.4465270
e-mail: contatti@fondazioneitalianadelrene.org

– Per la GMR 2016 nel mondo vedi qui.

Giornata Mondiale del Rene: 12 marzo 2015

La GMR 2015

locandina-GMR-2015
Anche la GMR 2015, tenutasi lo scorso 12 marzo in tutte le città d’Italia, è stata un successo come le precedenti: fatto di grande afflusso alle strutture e partecipazione attiva alle attività promosse e svolte ovunque nel paese.

Un impegno di molti per ribadire l’importanza fondamentale dei reni e della loro salute per il nostro benessere, e per sensibilizzare l’opinione pubblica su un insieme di patologie in continuo aumento e che possono condurre, se non prevenute, alla dialisi e al trapianto.

Ricordiamo che un semplice esame delle urine e il dosaggio della creatinina nel sangue sono il primo passo per diagnosticare una malattia del rene. E che identificare una malattia renale in fase precoce è sempre utile per prevenirne l’evoluzione e le complicanze.

Ultima notazione: la GMR 2015 si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica (concesso da Giorgio Napolitano) e con il patrocinio di Regioni, Province e Comuni

Le iniziative e le attività dei singoli Centri sono illustrate nella cartina qui a seguire.

Altre notizie sono e saranno disponibili anche sulla nostra pagina Facebook.

Per la GMR nel mondo vedi qui.

GMR 2015: guarda il video del Prof. Quintaliani sull’importanza di bere acqua e fare prevenzione alle malattie renali.

Giornata Mondiale del Rene: 13 marzo 2014

La GMR 2014 è stata un successo: persone, strutture, interesse, attenzione e molte, moltissime attività. Qui un primo sommario delle attività svolte. Altre notizie anche su Facebook.

* * * * *

L’avvio della GMR 2014

L’augurio è che anche la GMR 2014, che si terrà il prossimo 13 marzo in tutte le città d’Italia, possa essere un successo come le precedenti: fatto di grande afflusso alle strutture e molta partecipazione alle attività promosse e svolte ovunque nel nostro paese.

Un impegno di molti per ribadire l’importanza fondamentale dei reni, e per sensibilizzare l’opinione pubblica su un insieme di patologie in continuo aumento e che possono condurre, se non prevenute, alla dialisi e al trapianto.

Ricordiamo che un semplice esame delle urine e il dosaggio della creatinina nel sangue sono il primo passo per diagnosticare una malattia del rene. E che identificare una malattia renale in fase precoce può essere utile per prevenirne l’evoluzione e le complicanze.

Le iniziative e le attività sono illustrate qui a seguire.

Ricordiamo infine che in occasione della GMR 2014, la rivista internazionale NDT – Nephrology Dialysis Transplantation rende disponibili alcuni articoli consultabili gratuitamente: si veda qui.

* * * * *

GMR 2014 – Concesso l’alto patronato del Presidente della Repubblica

Questo il testo del telegramma:

“Sono lieto di comunicarle che il Presidente della Repubblica ha concesso il suo Alto Patronato all’edizione 2014 della Giornata Mondiale del Rene – Progetto FIR prevenzione delle malattie renali.

Nel formulare l’augurio per il successo dell’evento, invio un cordiale saluto.”

Donato Marra
Segretario generale Presidenza Repubblica
Palazzo del Quirinale – Roma

* * * * *

Le attività della GMR 2014

Cliccare sulle regioni per visualizzare i dettagli delle attività.

Download:

Giornata Mondiale del Rene: 14 marzo 2013

La GMR 2013 è stata un successo: persone, strutture, interesse, attenzione, e molte attività. Qui il sommario. Anche su Facebook.

* * * * *

L’augurio è che anche la GMR 2013, che si terrà il prossimo 14 marzo in tutte le città di Italia, possa essere un successo: fatto di grande afflusso alle strutture e molta partecipazione alle attività promosse e svolte ovunque in Italia.

Un impegno di molti per ribadire l’importanza fondamentale dei reni, e per sensibilizzare l’opinione pubblica che quando essi si ammalano è possibile non accorgersene. D’altra parte, in Italia, come nel resto del mondo, le malattie renali sono in continuo aumento: ancora troppe persone giungono alla dialisi e al trapianto.

Un semplice esame delle urine e il dosaggio della creatinina nel sangue sono il primo passo per diagnosticare una malattia del rene. Continua a leggere

Giornata Mondiale del Rene 2012

Anche la GMR 2012 è stata un successo: grande afflusso alle strutture e molta partecipazione alle attività promosse e svolte ovunque in Italia.

Un impegno di molti per ribadire il lavoro silenzioso ma fondamentale svolto dai reni, e per sensibilizzare l’opinione pubblica che quando essi si ammalano è possibile anche non accorgersene. D’altra parte, in Italia, come nel resto del mondo, le malattie renali sono in continuo aumento: ancora troppe persone giungono alla dialisi e al trapianto. Un semplice esame delle urine e il dosaggio della creatinina nel sangue sono il primo passo per diagnosticare una malattia del rene. Identificare una malattia renale in fase precoce può essere utile per prevenirne l’evoluzione e le complicanze. Questi sono stati i messaggi della GMR 2012. Continua a leggere

Giornata Mondiale del Rene 2011

Anche la GMR 2011 è stata un grande successo: grande afflusso alle strutture e molta partecipazione alle attività promosse e svolte ovunque in Italia.

Lo dicono i numeri consuntivi: d esempio, 577.441.435 milioni di contatti media generati con attività di ufficio stampa e comunicazione. Come dire: l’edizione 2011 ha quasi raddoppiato l’impatto mediatico rispetto all’anno scorso. Tra le novità più importanti: l’emittente RAI ha pianificato i passaggi dello spot audiovideo, realizzato con il testimonial Gianni Rivera e la presenza degli striscioni in tutti i campi di calcio di Serie A. Ancora: il Comitato scientifico ha definito manifesto e brochure, i target di riferimento e gli strumenti da utilizzare; ricercato il testimonial per spot video e radiofonico; diffuso la GMR attraverso i principali mass media nazionali e locali, organizzato interviste, servizi, annunci degli eventi in piazza… Insomma, un fra lavoro, che ha dato ottimi frutti. Continua a leggere

Giornata Mondiale del Rene 2010

La GMR 2010 è stata un grande successo, nonostante il maltempo in tutta italia abbia limitato l’afflusso alle strutture. Molte comunque le attività svolte ovunque.

E particolarmente utili, sia per gli operatori sanitari sia per tutti i cittadini, gli interventi di alcuni esperti, che offrono le loro analisi per sempre meglio comprendere le problematiche delle malattie renali e che cosa fare per conoscerle, prevenirle e gestirle. Senza dimenticare l’importanza della Dichiarazione di Istanbul sul traffico di organi e sul turismo a fine di trapianto: i principi e le proposte in essa contenuti sono qui riportati, a testimonianza di quanto la GMR 2010 li abbia fatti propri. A partire dalla considerazione preliminare, secondo cui “tutti i Paesi hanno bisogno di una struttura legale e professionale finalizzata a governare la donazione degli organi e l’attività trapiantologica, così come di un sistema regolamentato e trasparente di supervisione che garantisca sia la sicurezza di donatore e ricevente, sia il rafforzamento di norme operative e il divieto di pratiche non etiche”. Continua a leggere

Giornata Mondiale del Rene 2009

Sopravvivere non basta: migliorare la qualità della vita

I costi della salute sembrano diventati insostenibili e i mass media trasmettono la preoccupazione che l’assistenza sanitaria ad una popolazione che invecchia metta a rischio il benessere dei nostri nipoti e pronipoti. Manon è così, non può essere così…

Sopravvivere non basta è un’occasione di riflessione sul problema, avviata nel 2004 dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici in collaborazione con la Seconda Università di Napoli e sviluppata in sinergia con le Università di Foggia, Koper, Messina, Milano e la Fondazione Italiana del Rene. Continua a leggere

Giornata Mondiale del Rene 2008

Sopravvivere non basta: migliorare la qualità della vita

Una buona qualità di vita non la si ottiene solo con la buona pratica medica, benché non sia possibile conseguirla quando questa manchi. La qualità di vita dipende sempre di più dall’economia del paese in cui si vive, dalle risorse sociali, dalla organizzazione della salute, dal supporto familiare, da un buon lavoro, dall’intelligenza degli amici e dal background culturale. Il coping con i molti aspetti di una malattia che colpisce l’intero organismo richiede un notevole sforzo per il paziente, il medico e gli infermieri. Per i pazienti con CKD bisogna avviarsi verso una cura globale e personalizzata nella quale i psicologi, psichiatri e i lavoratori sociali hanno un ruolo specifico. Comunque la salute non può essere protetta con l’attuale quota di prodotto interno lordo. Non ci dovrebbe essere nessun ruolo per gli amministratori della salute che tagliano le spese destinate alla salute dei pazienti ed al personale che la protegge. Abbiamo bisogno di una nuova generazione di economisti sanitari capaci di assegnare il giusto ai bisogni dei malati. In una società che invecchia la spesa sanitaria e sociale merita di essere riconsiderata. I modelli del passato costruiti in Europa nelle giovani società dopo la seconda guerra mondiale non sono più adeguati. Continua a leggere