myFIR Controlla i tuoi reni
con l'App myFIR
Scopri di più
Dona il tuo
5x1000 alla FIR
Codice fiscale
94216060635
Dona
donazione Diagnosi precoce
delle Nefropatie
INDIVIDUARE PAZIENTI CON
PREDISPOSIZIONE A MALATTIE RENALI
Questo richiede pochi e non costosi esami di screening,
il primo e più importante dei quali è sicuramente l'esame delle urine
La prevenzione
della malattia
renale cronica
È LA NOSTRA MISSIONE PER
CONTROLLARE LA PROGRESSIONE
DELLA PATOLOGIA
Donazione del rene SENSIBILIZZAZIONE
ALLA CULTURA DEL DONO

Giornata Mondiale del Rene

Patologie e terapie

Ricette

Le ultime dalla FIR

FIRMAMENTO DELLA NEFROLOGIA DEL LAZIO – Gli Stati Generali della Nefrologia del Lazio e gli Amministratori di Sanità Pubblica”

n riferimento all’evento promosso dalla FIR (Fondazione Italiana del Rene) nella persona del Prof. Massimo Morosetti, Presidente e  Coordinatore Consulta Responsabili Nefrologia e Dialisi del Lazio, ed il Dr. Roberto Palumbo, Consiglio Direttivo SIN, dal titolo FIRMAMENTO DELLA NEFROLOGIA DEL LAZIO – Gli Stati Generali della Nefrologia del Lazio e gli Amministratori di Sanità

Tecniche dialitiche a confronto: quante ne esistono? Quali?

Il progressivo incremento dell’età dialitica insieme all’espansione continua della tecnologia e della ricerca in campo sanitario ha consentito un crescente miglioramento della terapia di sostituzione della insufficienza renale e delle condizioni della popolazione da sottoporre a trattamento dialitico. Premesso che le  terapie utilizzate per la  sostituzione della funzionalità renale sono:

IL SALE NELL’INSUFFICIENZA RENALE, COME RIDURNE L’APPORTO ALIMENTARE

Il sodio è un elemento fondamentale per il corpo umano e per il mantenimento dello stato di salute dell’organismo.  Il  sodio è presente negli alimenti  e viene completamente assorbito nell’intestino.  I reni  eliminano  il  sodio assorbito e mantengono stabile il bilancio tra introito ed eliminazione del sodio.   Il  sodio  della

Il lungo viaggio dello sviluppo dei farmaci per il trattamento dell’anemia del paziente nefropatico: quali novità all’orizzonte? Francesco Locatelli, già Direttore del Dipartimento di Nefrologia e Dialisi, Ospedale Alessandro Manzoni, Lecco

Negli anni 60 i pazienti con insufficienza renale cronica si presentavano con sintomi di estrema stanchezza, dovuti alla severa anemia, associata ad una progressiva ritenzione di tossine uremiche che , in mancanza di terapia depurativa, sfociava in quello che veniva definito “coma uremico” ed erroneamente attribuito all’aumento della “azotemia”. In

La fondazione

Chi siamo

Nefrologi, pazienti, infermieri, tecnici di laboratorio e dietisti insieme per:

  • Prevenire
  • Favorire il dialogo
  • Sensibilizzare
  • Formare
  • Fare ricerca

Sostieni la FIR

Aiutaci a prevenire, scopri come puoi aiutarci

Alimentazione sana

Prova le ricette per la prevenzione

canvas
canvas
canvas
Se hai più di 50 anni, invece, ne hai fino a 1 su 2 di avere la Malattia Renale Cronica.

Il 5,3% delle persone oltre i 50 anni e fino al 5,2% degli over 80 soffre di malattia renale cronica*.

 

Per fortuna diagnosticarla è semplice:

FAI IL TEST

SCOPRI DI PIÙ SULLA MALATTIA RENALE CRONICA

 

*Gambaro G, et al.Clinic J Am Soc Nephrol. 2010;5(11):1946-53

image
Cosa facciamo?

Le attività della FIR

Oggi, 195 milioni di uomini e donne in tutto il mondo devono convivere con malattie croniche renali per le quali non esiste ancora una cura definitiva, se non il trapianto.

La vita di tutti i giorni di un paziente con malattie renali croniche è fatta di nuove abitudini, piccoli accorgimenti e cambiamenti che migliorano la qualità della vita nell’attesa di un trapianto.

Dal 2000, noi della Fondazione Italiana del Rene siamo impegnati in progetti di prevenzione, condivisione e formazione dei pazienti e li aiutiamo a migliorare la convivenza con la malattia.

canvas
canvas
canvas
Dubbi?

Chiedi a FIR

    Ho preso visione dell'informativa e

    Ogni singolo contributo ha valore per noi

    canvas
    canvas
    canvas
    canvas
    canvas
    canvas